La Compagnia di Babbo Natale è stata fondata da Roberto Giacinti nel 2007 riunendo circa trenta Amici che, come il fondatore, perseguono lo scopo di promuovere un’azione comune a sostegno di chi si trova in stato di sofferenza.

Nel corso degli anni, grazie ai risultati ottenuti ed alla serietà dimostrata, i Babbi Natale che hanno deciso di fare parte della Compagnia partecipando e sostenendo le iniziative sono  diventati più di 150, stimati professionisti ed imprenditori, con il desiderio di mettersi in gioco travestendosi da Babbo Natale in alcune iniziative benefiche, per aiutare i bambini che vivono uno stato di bisogno.

La Compagnia destina annualmente gran parte del denaro raccolto direttamente alle famiglie bisognose segnalate e in parte anche ad Enti che sostengono progetti comuni a favore dei più disagiati. Tante nuove iniziative sono già in cantiere con l’intento di raggiungere obiettivi sempre più ampi.

La Compagnia di Babbo Natale ringrazia di cuore tutti i Babbi e i Sostenitori che, attraverso le loro donazioni, hanno contribuito a raccogliere i fondi già destinati ad azioni di beneficenza nel segno “gioia e solidarietà”.

Per informazioni, proposte e nuove adesioni, contattateci all’indirizzo mail:
compagniadibabbonatale@gmail.com.



 

Aiutateci ad aiutare di più
con la donazione del
5×1000
indicando nel riquadro settore Onlus
codice fiscale 94242500489

 

 

Programma

2019

6 dicembre: ore 9,00 con Assessore Del Re, messa a dimora di alcuni alberi in piazza Pier Vettori.

6-8 Dicembre: a Palazzo Corsini Mercatino FILE: vendita dei nostri gadget

8 Dicembre: Con il trenino ed il Sindaco Nardella per l’accensione dell’albero di Natale della Città

14 Dicembre: ore 17,00 Accensione albero dell’Istituto degli Innocenti

15 Dicembre: ore 9,00 Diamo la partenza a Babbo Running

15 Dicembre: ore 10,30 al Four Seasons nel giardino della Gherardesca

15 Dicembre: ore 20,45 Fiorentina Inter: raccolta fondi allo stadio

 

Clicca sull’immagine per scaricare il libro “La storia della Compagnia di Babbo Natale”